0030 697 20 18695 [email protected]

Localita’ Da Visitare – Bellezze Naturali

Spettacolo-Attrazioni

Intrattenimento di ospiti garantita dal bar e caffè lungo la spiaggia a Gaios, Lakka eLoggos. Ci sono anche spazi più ampi, con musica fino alle prime ore di funzionamentoprincipalmente nei mesi di luglio e agosto quando la stagione turistica è a picco. I restanti mesi l’isola è proposto per le vacanze più mite soprattutto famiglie o coppie senza direcerto che no, e più entusiasmo.

Cose visitare…

a Gaios

  • Il castello di Aghios Nikolaos, sull’ omonimo isolatto, previo permesso rilasciato dal Comune. Tel. 26620 32100
  • Il monastero di Panaghia sull’ isoletta.
  • La chiesa dei SS. Apostoli. La troverete dietro alla fermata dell’ autobus.
  • La chiesa paleocristiana di Aghia Marina, al porto di Ozias, alla fine della strada costiera prima di girare per Mongonissi.
  • Il Museo di Paxos e la Galleria di Arte comunale. Orario 11:00-13:00 e 19:30-22:30 Tel. 26620 32566
  • Le cisterne di Eleoussa, sopra alla chiesa, a Vlachopoulatika.
  • La cisterna dei SS. Apostoli, a destra dell’ omonima chiesa.
  • Il mulino di Lessianitis a Tranakatika.
  • Il precipizio di Mousmouli, da Tranakatika.
  • Le Ostrie, per godere il panorama su Avlaki e per il tramonto.
  • Le spiagge: Kloni Gouli, Kamini, Kaki Lagada. Trovansi dopo Neo Limani prendendo, all’ incrocio, a destra verso Platanos – Loggos.

ad Antipaxos

  • Le spiagge di sabbia Vrika e Butumi, prendendo un motoscafo dai porti ma potete anche prendere una barca o un caicco.
  • I tradizionali vigneti.
  • La sorgente Kaloiri.

a Lakka

  • La casa di Drichoutsis a Grammatikeika. Ci si arriva imboccando la strada che va verso Faros a prendendo la deviazione a destra.
  • Faros, seguendo la stressa strada ma prendendo la deviazione a destra.
  • Plani, prendendo la strada per Faros.
  • La chiesa di Ipapanti (1601), prendendo la strada per il bacino di raccolta e girando a sinistra per Lakka.
  • Monodendri. Spiaggia che si raggiunge dalla strada che porta a Lakka prendendo la deviazione a destra di fronte alla chiesa di Aghios Spiridonas ad Arghiratika.

a Magazia’

  • La chiesa dei St. Apostoli con vistra sull’ Erimitis. Al termine della strada che parte dirimpetto alla chiesa di Aghios Spiridonas, al distributore de benzina di Magazia, potete ammirare proseguendo a sinistra, la vista di Ortholithos.
  • A Kastanida, dopo la Scuola elementare prendendo a destra alla fine della strada, si trova la zona delle patriere. La vista del tramonto e mozzafiato.
  • Il sito archeologico con l’ antico cimitero.
  • Le cisterne del Saraceno (Bouloukou). Dopo l’ antico cimitero, a destra.

a Loggos

  • La fabbrica di Anemoianis all’ estremita della localita, accanto alla Scuola elementare.
  • La spiaggia di Levrachio e di Marmaria. La si puo raggiungere arrivando da Platanos (Fundana) e prendendo a destra 100 metri prima del centro abitato.

Altre Curiosita

  • Come istituzione, il Festival di Paxos risale al 1985. Vengono organizzati concerti di musica classica eseguita da giovani titolari di Borse di studio che hanno in questo modo la possibilita di farsi conoscere. Effetuato nei primi 10 giorni di Settembre, alla Scuola di Loggos.
  • Festival Primaverile di Musica ClassicaCon L’ Orchestra “Ansemble Modern” di Frankfurt (23 Giugno – 4 Juglio 2009).
  • Incontro Musicale nella prima meta di luglio sotto la direzione dell’ Associazione Culturale di Paxos (tel. 26620 32566)
  • Le terme di Paxos sono note sin dall’ antichita. Le loro acque nascono dal sottosuolo e finoscono in mare. Per lo piu si tratta di acque solforose che formano delle vere e proprie piscine. Oggi vengono soprattutto utilizzate per combattere i reumatismi. Le principali sono quelle di Ozias, Iana e Glifada.